Eh già, non devi essere un mago per guadagnare bene quando vendi i cesti in vimini,  anche se qualche volta non è proprio semplice farlo.

Questo perché spesso si trovano sul mercato tanti cesti che non sono adatti per accogliere le piante nel modo giusto e quello che succede,  quando ce le metti, è che spunta fuori il vaso e allora sono “dolori”, perché devi perdere un sacco di tempo per sistemarlo.

Certo, quando per una vendita di 10-15 euro, devi trasformarti nel Doctor Strange il nuovo mago del cinema americano per confezionare le piante, non è proprio il massimo…

Senza considerare che le magie non riescono sempre bene come nei film e spesso, a usare cesti che non sono proprio fatti per le piante, dopo un po’, più che magie, diventano magagne!

Infatti puntualmente:

  • Il cliente non è proprio ammirato da quello che stai facendo (soprattutto se armeggi imbarazzato di fronte a lui nel tentativo di coprire il vaso e di dare alla composizione un aspetto decoroso)
  • Probabilmente dopo qualche giorno, la composizione realizzata alla bell’e meglio, gli si sfascia sotto gli occhi
  • Oppure, quando gli da l’acqua e prende male la mira (poverino deve essere proprio preciso per farlo) innaffia pure il mobile sopra il quale l’ha messo

Certo mi rendo conto che visitando normalmente gli ingrossi, aspettando i furgoncini che ti passano a negozio o comprando dove capita i cestini, spesso ti puoi trovare a dover acquistare dei prodotti che non vanno bene per le piante

Il problema, è che rispetto al passato, i cesti in vimini sono diventati più importanti per vendere le piante. Forse te ne sei accorto anche tu.

Questo perché, mentre prima le piante si potevano confezionare facilmente con un po’ di rete o di cartopack e tutti erano contenti adesso, non è più così

Infatti, per alcuni tipi di piante, se la confezione non è un po’ diversa, elaborata e convincente, si rischia di vedere i propri clienti mentre vanno a spasso per la città, con in mano le piante del supermercato già confezionate con nuvolette di cartopack o tnt

Non è proprio il massimo vero?

 

Anche tu hai questi problemi senza cesti in vimini?

Secondo la mia esperienza, acquistare i cesti per lavorarci le piante, può nascondere qualche piccolo problema. Ecco cosa può succedere:

1. Puoi sbagliare misura del vaso.

In particolare devi indovinare la misura adatta ad ogni tipo di pianta che vuoi vendere. Un esempio? Per i mini ciclamini ti servono cesti vaso 10 o 2 vaso 10, per gli anthurium cesti vaso 17 o 18 cm (quest’ultimo se la pianta ha il vaso di plastica con il bordo doppio) e così via…

2. Puoi comprare cose che sono carine, ma hanno un prezzo troppo alto in rapporto al valore delle piante che ci metti.

Trovare i prodotti che sono carini, funzionali e con un costo accettabile non è sempre facile e, a volte, ti devi accontentare di quello che trovi

3. Puoi trovare difficoltà ad acquistare un assortimento completo e quindi, non essere in grado di fare tutte le vendite che potresti fare se l’avessi.

So anche che ti capita di essere costretto ad inventarti l’impossibile perché normalmente non ci sono, da un unico fornitore, tutte le misure adatte alle piante più vendute. Ad esempio caspo’ in vimini vaso 10, 12, 14, 16, 18,20, oppure i cesti ovali o le ciotole che ti occorrono per vendere bene.

Certo è, che se non trovi i cesti che ti servono, devi per forza arrabattarti ad infilare le piante dentro i cesti sbagliati per accontentare un cliente che vuole regalare più piante insieme Se ci pensi, è una cose che capita spesso con le aromatiche o con le piante stagionali.

 

Un attimo! Ma non la pensi così?… Non sarai mica un miscredente? :-)

Forse pensi che confezionare nei cesti non sia proprio così importante per vendere meglio le piante.

Può essere, si si, oppure magari pensi questo perché non hai molto tempo di andare al supermercato per fare la spesa, o andare alle grandi catene come per esempio Oby e Bricofer (per non parlare dell’Ikea).

Se lo fai, ti rendi conto facilmente che ormai vendono tantissime piante, carrelli e carrelli, soprattutto nel periodo di Natale o in primavera.

Alcune di queste aziende poi, non si accontentano di vendere piante già confezionate con le nuvolette di tessuto non tessuto, ma vendono anche composizioni più elaborate su ceramica e vimini o, addirittura, offrono all’interno del loro punto vendita un vero e proprio servizio di confezionamento per tutti quei clienti che acquistano per regalare.

Perciò, come diciamo dalle mie parti, se non ti organizzi un po’ a presentare le piante in modo diverso: ”So c***i” (= sono guai)

 

Sento che qualcosa sta cambiando

Lo so lo so, sta cambiando qualcosa, sento che ti potresti ravvedere e venire a far pare anche tu della società segreta del cesto in vimini.

Fai bene!

Composizione con orchidee su Cesti in vimini

Clicca qui per vedere le ciotole in vimini del nostro shop >>>

Senza contare che se inizi a utilizzare i cesti in vimini nel modo giusto ottieni un sacco di vantaggi per il tuo negozio:

  • Puoi preparare tante creazioni già pronte per andare incontro ai gusti dei tuoi amati clienti
  • Risolvere i problemi di quelle persone che vogliono fare bella figura spendendo cifre contenute
  • Salvare quelle che vanno di fretta perché sennò prendono la multa
  • Soddisfare quelle che amano regalare tante piante insieme dentro un bel cesto, come avviene spesso per le piante aromatiche o fiorite

Ecco allora 3 soluzioni per scegliere il giusto assortimento di cesti in vimini!

Così potrai confezionare piante fiorite, verdi, aromatiche a più non posso, riempiendo di deliziose composizioni floreali il tuo negozio e le case dei tuoi clienti.

 

Segui queste 3 regole quando compri i cesti (e per vendere un sacco di piante)

1. Fatti un programma

Cioè pensa con attenzione, seduto a tavolino, a quali sono le piante che vuoi o devi vendere in un certo periodo.

Cerca di ricordare quali sono le misure di vasi con le quali sono vendute dai produttori, e acquista i cesti che vanno bene per confezionarle. Siano essi cesti in vimini a caspo’, cesti ovali o ciotole in vimini.

Ti ricordo che nel nostro sito ti diamo indicazioni, quanto più possibile precise, riguardo alle misure dei cesti e sulle piante che puoi metterci dentro.

E lo facciamo perché abbiamo ben presente le tue esigenze e i problemi che incontri per comporre e vendere le creazioni che hai scelto di mettere in vendita.

2. Fatti i conti

E non di quanto costano, ma della quantità che devi comprare per non rimanere senza cesti ed evitare trovarti in difficoltà quando sei in produzione.

Pensa cioè all’assortimento di cesti, cassette in legno, contenitori in juta, corda ecc., che ti serve per andare avanti un mese, due mesi o una stagione e per non rimanere senza basi.

Evita, in modo particolare, di rimanere senza quelle misure che vendi di più e che sono strategiche per mantenere alti i profitti che realizzi con le piante.

Tieni presente comunque, che cesti in vimini sono prodotti di importazione: il che vuol dire che, alcune misure, soprattutto le più vendute, possono terminare e non essere disponibili per qualche mese.

3. Non comprare cesti dagli sconosciuti!

Devo ammettere che questa indicazione è un po’ partigiana.. Nel senso che ci stiamo facendo un po’ pubblicità.

La verità però, è che noi siamo molto attenti alle tue esigenze di professionista del settore floreale, e per questo cerchiamo di venderti quei prodotti che, una volta che li compri, sono in grado di uscire rapidamente dal tuo negozio con bellissime piante dentro!

Non mi resta altro da dirti che siamo a tua disposizione per ogni informazione di cui hai bisogno riguardo ai cesti in vimini, legno e a altri materiali. Quindi non esitare a contattarci se hai bisogno: puoi farlo cliccando QUI

E mi raccomando.. Crea cose belle e vendi a prezzo alto!